OSCARS 2018: RECAP DEI LOOK DA RED CARPET PIU’ BELLI DI SEMPRE (Part 2)

-JULIE ANDREWS (MARY POPPINS) 1964

Julie Andrews, volto dell’infanzia di tantissime persone, ha vinto la statuetta per la sua interpretazione di Mary Poppins nell’omonimo film del 1964 diretto da Robert Stevenson, basato sulla serie di romanzi scritti da Pamela L. Travers. Sebbene questa volta non ci fossero spazzacamini dal cuore tenero o giganteschi pinguini animati, Julie è comunque capace di lasciare senza fiato col suo semplice abito bianco. Famosa la foto dell’attrice affiancata da Audrey Hepburn subito dopo la vittoria della tanto ambita statuetta. Ricordiamo per chi abbia avuto una strana e triste infanzia che la Andrews ha vinto il premio per la sua interpretazione del film “Mary Poppins”, che narra la storia di George Banks, bancario di Londra che gestisce la propria casa nello stesso modo in cui gestisce la banca, in modo preciso e ferreo. Quando la sua governante Ketty si dimette improvvisamente a causa della vivacità dei figli di George, Jane e Michael, casa Banks entra nella più totale confusione. Dato che sua moglie Winifred è sempre presa dal suo impegno nel movimento delle suffragette, Banks fa pubblicare un annuncio sul Times dove elenca requisiti della sua perfetta governante, fino al giorno in cui un ospite inatteso non si presenterà alla sua porta.

-MERYL STREEP (LA SCELTA DI SOPHIE)1982

Meryl incanta il pubblico in una cascata d’oro mentre accetta la prima delle statuette dorate che le verranno consegnate per la sua magistrale interpretazione in “La scelta di Sophie” (Sophie’s Choice) nel 1982.  Diretto da Alan J. Pakula, il film natta la storia di un giovane aspirante scrittore della Virginia che cerca fortuna a New York dopo la fine della seconda guerra mondiale.

-NICOLE KIDMAN (THE HOURS) 2002

Nicole Kidman incanta il pubblico deli Oscars con un semplice abito nero monospalla firmato Jean Paul Gautier, ritirando il tanto meritato premio per la sua interpretazione della scrittrice “Virginia Woolf” nel film del 2002 “The Hours”.

 

-MARION COTILLARD (2007 – LA VIE EN ROSE)

Presentandosi alla cerimonia con un abito bianco firmato dal suo connazionale Jean Paul Gautier, Marion Cotillard ritira il suo premio per la sua interpretazione della cantante francese Édith Piaf nel film “La vie en rose” (La Môme), che prende nome dalla canzone più famosa della cantante. Diretto da Olivier Dahan, il film è dedicato alla vita della cantante francese.

 

-NATALIE PORTMAN (IL CIGNO NERO) 2010

Natalie Portman è bellissima con il suo pancione ben pronunciato in un meraviglioso abito viola dalle spalle scoperte. Natalie ritira la statuetta per la sua interpretazione nel film del 2010 diretto da Darren Aronofsky “Il cigno nero” (Black Swan). Nel film Natalie interpreta la talentuosa ballerina Nina, rivale di Lily (Mila Kunis), meno talentuosa ma piena di passione, per il tanto agognato ruolo di Odette nella rappresentazione de “Il Lago dei Cigni”.

-JENNIFER LAWRENCE (IL LATO POSITIVO) 2012

Chi non ricorda la meravigliosa scena di Jennifer Lawrence che inciampa andando a ritirare la statuetta come miglior attrice (Jennifer una di noi) per la sua interpretazione della problematica Tiffany in “Il lato positivo”? (Silver Linings Playbook).  Il film del 2012 è stato diretto da David O. Russell, e tratto dal romanzo di Matthew Quick, e vede come protagonisti la Lawrence insieme a Bradley Cooper e Robert De Niro. Pat, dopo aver perso tutto ed essere appena tornato a casa dopo un periodo in un centro di cura a causa del suo bipolarismo, incontra Tiffany, una misteriosa giovane vedova che, in seguito alla morte del marito si è dedicata ad una vita piuttosto promiscua.

-EMMA STONE 2017 (LA LA LAND) (2016)

L’ultima attrice del nostro elenco è anche l’ultima ad aver ricevuto la statuetta dorata. Parliamo proprio di Emma Stone, la bellissima attrice che per il red carpet degli Oscars 2017 ha sfoggiato un abito dorato che ci rimanda quasi negli anni venti, perfetto per un party in stile Grande Gatsby. La Stone ha vinto il premio per la sua interpretazione di Mia nel film del 2016 “La La Land”,scritto e diretto da Damien Chazelle.

Lascia un commento